Motore di ricerca
Cerca nel sito
   

Google Yahoo
 
 
 
||  || Imposta come Pagina iniziale || Aggiungi a preferiti || E-mail || Admin ||

La mia Citta'
Gela
Gela circa 80000 abitanti

Gela Città e porto della Sicilia», in provincia di Caltanissetta; è situata su un basso rilievo costiero orlato da un esteso arenile, prospiciente il mare di Sicilia, dove il fiume Gela, attraversata l'omonima piana, va a sfociare.Di origine greca, la città fu fondata nel 689 a.C. da coloni di Rodi e di Creta, che ne derivarono il nome dal fiume. Combattendo contro i popoli vicini, estese notevolmente il suo territorio, fondando Akrágas (l'antica Agrigento) nel 580 a.C. Dal V secolo a.C. passò sotto la tirannia di Cleandro, Ippocrate e Gelone, il quale, conquistata Siracusa, vi trasferì la capitale del suo stato. Nel 456 vi morì il poeta greco Eschilo (secondo la leggenda, a causa di una testuggine lasciatagli cadere in testa da un'aquila in volo). Nel 405 a.C. la città fu devastata dai cartaginesi e nel 282 a.C. dai mercenari mamertini. Gli abitanti si rifugiarono allora a Phintias (Licata), cosicché il sito rimase deserto fino al 1230, quando il re Federico II di Svevia vi fondò l'attuale città, denominandola Terranova, nome che nel 1862 fu mutato in Terranova di Sicilia. Nel 1927 venne ripristinato l'antico nome (Gela). L'odierna città conserva, a nord-est dell'abitato, le fortificazioni greche di Capo Soprano, con 300 m di mura (erette dopo il 339 a.C.); non lontane si trovano le terme ellenistiche (del IV-III secolo a.C.). All'estremità opposta di Gela sorge l'acropoli, con resti di un quartiere del IV secolo a.C. e di due templi; nei pressi, è ospitato anche il Museo archeologico regionale, ricco di reperti provenienti dal territorio. Il centro storico conserva fra l'altro la chiesa Madre» (secoli XVIII-XIX) e quella del Carmine, del 1514. Gela è un centro industriale (stabilimenti petrolchimici, metalmeccanici e alimentari), con una notevole attività commerciale e peschereccia nel porto.

 

 

Link Utili
Siti consigliati
 
Questa pagina e' stata visitata: 38303
Edit&Project by rodolfoplacenti e-mail e-mail